promesse premesse

io non riesco sempre a mantenere le promesse. e questa è la premessa

il primo dell’anno a casa mia la tradizione non voleva donne alla porta. ma uomini e bambini (con la coda) che andavano di famiglia in famiglia a fare gli auguri. c’era un vassoio di paste fresche e tante monetine che servivano per premiare chi si avventurava nel gelo di gennaio.  si apparecchiava col servizio buono e si guardava il concerto da vienna in televisione, a tavola, in religioso silenzio. sotto al piatto del capofamiglia la letterina con i buoni propositi. caro babbo, per quest’anno ti prometto:

che non chiederò il divorzio e cercherò di sopportare ancora. anche quando mi viene forte il desiderio di dire basta.

che cercherò di mettere ordine nelle carte che mi affogano e nei cassetti che straripano.

che ci penserò bene prima di rispondere urlando e che quando ci avrò pensato ti prometto che ci ripenserò. (poi non ti assicuro che non urlerò)

che invece di dire si a tutti selezionerò. che non mi farò trovare di nuovo impreparata a me stessa e agli impegni presi

che cercherò di approfondire le amicizie e gli incontri che mi sono sembrati speciali. che non lascerò spegnere la fiamma.

che continuerò a pensare e a dire, a indignarmi e a sognare. che non lascerò che il quotidiano uccida lo straordinario.

e che se fosse una nuova storia la cosa che più mi serve…la scriverò. con gli occhi neri e un bel pensiero in testa.

7 commenti

Archiviato in cose che si dicono, vita

7 risposte a “promesse premesse

  1. Virò

    Ehi, ehi, ehi…mi assento un attimo e cos’è questa vena grigia che ritrovo?

    Divorzio? Sopportazione?

    Ma se imparo dai tuoi post l’idea di condivisione e crecita alla base di un rapporto a due! Non scherziamo!

    Bellissimo invece il proposito della selezione: l’ho fatto anch’io…troppe persone inutili, troppi garage da svuotare, troppi oggetti che hanno dato quel che avevano…

    Ho deciso che merito più pulizia, più aria, più ordine nei pensieri, nei contatti, nella mia piccola casa…

    Vedrai che saremo bravissime: il 2010 ha ben 365 giorni a disposizione!

    • titona

      ola sei tornata! nooo, non è grigio…è il post arrabbiatura ma sta passando, l’ho postato come l’avevo scritto giorni fa…e che regalo grande mi hai fatto, mi hai salvato la notte di natale…poi vedrai…

  2. lina

    che amica che ho…. scrive anche per me!
    Solo la prima promessa non sono certa di poterla fare

    • titona

      lina…questo è il tuo anno…che siano cambiamenti o accomodamenti…saranno quello che vuoi. però guarda i tuoi figli…sono la vostra somma…io sono pronta a partire…ok?

  3. Virò

    Salvato la notte di Natale?!

    Non è che puoi dire una cosa così e poi i puntini di sospensione…

    Diamine: la curiosità è femmina!

  4. Virò

    P.s. come sta tuo papà? Certo che una caduta dalle scale e solo due punti sono un regalo del suo (o del tuo) angelo custode…

    • titona

      e te l’ho detto! poi vedrai…sai che babbo secondo me sta meglio davvero? come se la caduta gli avesse staccato placche e potesse non dico ragionare ma…recuperare parole perdute. me lo sono coccolata il 30, come un bimbo…
      l’angelo c’è. son sicura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...