facciamoci del mare

ancora per un fine settimana di questa estate balzana, con temporali e freddo a luglio, ma con un agosto che non ricordavo da anni. e un settembre che solo nel 1983. su di noi, nemmeno una nuvola, a parte i temporali parlamentari. -sono indignata per le pensioni di cui si vociferava a ferragosto. 40mila euro al mese per 13 mensilità a lamberto dini? a giuliano amato? e a quanti altri, boia d’un mond leadar? (leadar in dialetto romagnolo significa ladro e nel mondo si legge capo…eh?)-

e allora facciamoci del mare e cerchiamo di non pensare, di allontanare il groppone, di non cadere nello sconforto. facciamoci del mare e pedalare, ancora una volta da riccione a faenza. 90 km di pianura pianissimo. guardandomi intorno, avanti e dietro. scoprendo un lungomare a tratti desolante, a tratti meraviglioso.

rimini san giuliano: il  porto fiorito

savignano: il dado è tratto

cervia: la salina camillona

verso forlì: la strada bollente

a casa: il culo dolente.

ps: questo lo risparmio alla vista, ma l’ho sentito bello forte. il viaggio vale l’esperienza. ora solo un pensiero; la pioggia promessa, quella tanto desiderata da molti, doveva arrivare ieri. io lo sapevo che sarei riuscita da far gitarella anche ieri. lo sapevo sì e a cervia c’era il mediterraneo nelle bancarelle, c’era un’amica e i suoi due figli, c’era una bella giornata insieme.

16 commenti

Archiviato in cose che si dicono, cose che si fanno, percorsi, viaggi

16 risposte a “facciamoci del mare

  1. la bici, il mare, il caldo: questa estate è stata davvero strana. lunghissima e goduta. magari il fresco di oggi è benvenuto, ma so che tra qualche giorno soffrirò di nostalgia.

  2. LA LUNA NERA

    il borgo dei pescatori e la sua festa
    (edizione 2006?) vissuta con la testa ancora nel sogno strano della notte prima.
    senza sapere che, passeggiando nei vicoli con le case colorate, mi ci sarei trovata di nuovo dentro a quel sogno.
    come possono mescolarsi bene sogni e realtà, qualche volta…

  3. Pingback: facciamoci del mare | Hotels-Riccione.com

  4. San Giuliano, che nostalgia dei tempi dell’uni quando abitavo in una di quelle casette sul canale.
    A Savignano ti dovevi fermare a mangiare due crostini al Di…Vina: sono favolosi e con una birra artigianale vanno giu’ che è un gran piacere!

    • mi son fermata all’iper e quanto caos c’era! preso due chiocchioline e pedalata via! dovremo incontrarci a sgranocchiare io di razza mora romagnola come te, lore e lo sparso!

      • Se c’è da mangiare si unice anche mio marito.
        Se c’è da pedalare no.
        😛
        dai quando nei week end passi in zona basta che mi mandi una mail alla posta che ti lascio qui e ci organizziamo!^^
        io per star in baracca ci sono sempre…:D

  5. io lo so che tu hai scritto 90 ma volevi scrivere 9…..ti prego dimmi che hai sbagliato a scrivere!!!!

  6. Ciao Bella Donna,
    in effetti a piovuto l’unica mia vera settimana di mare che mi son concessa…con un freddo da biocaminetto..ma la mia Vallugola è sempre bellissima comunque. Poi tanti caldissimi week end lunghi.
    Mai come questanno ho amato tanto la nostra Romagna.
    See you soon.

  7. allora 342 km sono esattamente meno di 4 volte 90. però arrivi a Monvalle e ti traduco in premio il dado è tratto in latino. è un tratto di strada che fai, è un dado che non ha mail la stessa faccia. qui il dado ormai ci faccio il brodo. ma non di giuggiole.

  8. Splendida la foto della strada e delle nuvole.
    Racconta qualcosa….
    Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...